Una missione secolare

L'Ufficio per le Aggregazioni Laicali e le Confraternite che opera presso la Diocesi di Roma assiste e coordina i numerosi enti formati da laici impegnati in opere di misericordia e in attività pastorali.

Chi siamo

Pastorale

Annuario





cerca nel sito

Confraternite








Riepilogo riunione in Vicariato

Giovedì 16 Marzo 2017

Presenti 33 confratelli alla riunione di organizzazione della Via Crucis del 7 aprile e dell’evento del 1 e 2 aprile prossima al Circo Massimo.

In ordine è stato deciso:

Manifestazione del Volontariato GOOD DEEDS DAY del 1 e 2 aprile: Le confraternite partecipano all’Evento sul volontariato aprendo alcune chiese del centro storico sabato 1 aprile, dalle 10 alle 18: ciascuna Confraternita assicura la presenza di due confratelli in abiti solenni che racconteranno ai visitatori la storia della Confraternita, parleranno delle attività e celebrazioni e faranno visitare la Chiesa. Le Chiese aperte sabato saranno:

  • Santa Maria dell’Orto
  • S. Agata (Arc. Carmine di Trastevere)
  • S. Dorotea (Confr. S. Antonio da Padova)
  • S. Giovanni Battista de’ Genovesi
  • S. Eligio de’ Ferrari

il giorno 2 aprile avremo uno stand al Circo Massimo dove illustrare le attività di fede, carità, cultura delle nostre Confraternite. Far pervenire materiale da distribuire, cartelloni e portare oggetti tipici dei nostri sodalizi (stendardi, abiti, medaglioni, etc) e materiale conoscitivo: si stabiliranno turni di 4 confratelli che, in abiti solenni, illustreranno le attività delle Confraternite per tutta la giornata.

Via Crucis del 7 aprile: si parte come sempre da Santa Caterina a via Giulia alle 19:30: appuntamento per i Confratelli alle ore 19, per prepararsi in sacrestia.

Scaricare il libretto della Via Crucis e l’organizzazione con i diversi ruoli assegnati.

Arciconfraternita del Carmine di Trastevere in Corsica

18 e 19 Marzo 2017

I Confratelli dell’Arciconfraternita del Ss. Sacramento e Maria Ss.ma del Carmine di Trastevere saranno il prossimo 18 e 19 marzo in Corsica per rafforzare il gemellaggio con la Confraternita di San Giuseppe di Bastia. Di seguito il programma.

V Incontro di formazione

Lunedì 6 Marzo 2017

Lunedì 6 marzo, proseguendo negli incontri mensili di formazione per le Confraternite romane, è stata la volta della Confraternita di S. Giovanni Battista dei Genovesi, il cui complesso chiesastico vanta uno dei più bei chiostri quattrocenteschi di Roma (attribuito a Baccio Pontelli) ed il meraviglioso oratorio. Proprio nell’oratorio si è tenuto l’incontro, al quale è intervenuto anche S.E.R. Mons. Gianrico Ruzza, nuovo Vescovo ausiliare di Roma per il Centro storico.

Il saluto di benvenuto è stato offerto da Mons. Giovanni Cereti, Governatore Ecclesiastico della Confraternita e teologo di fama, il quale ha presentato un interessante excursus sulla storia del Sodalizio e sulle sue tradizioni di carità, soprattutto ospedaliera ed assistenziale.

A seguire, un lungo intervento di Mons. Ruzza, il quale con grande chiarezza ed efficacia comunicativa ha tratteggiato l’importanza delle Confraternite nella diocesi di Roma e non solo.

Ha lodato l’ottimo lavoro che sta facendo Mons. Interguglielmi in materia di formazione ed organizzazione, ed anzi ha esortato, incoraggiato i sodalizi a proseguire ed intensificare le loro opere. Ha poi auspicato un sempre maggiore coinvolgimento dei giovani sia per dare continuità alle gloriose e antiche Confraternite romane, sia per offrire proprio ai giovani un sicuro punto di riferimento per il consolidamento della fede.

Prendendo spunto dal Vangelo “forte” del giorno (Mt XXV, 31-46), molto si è soffermato sulla carità, storico fulcro ideale di ogni Confraternita, e sui principali aspetti di essa come l’accoglienza e il sincero amore fraterno verso il prossimo.

Una festosa agape fraterna ha come sempre suggellato la proficua serata.

Presenti circa 100 confratelli, in rappresentanza di 17 Confraternite.

Cronaca a cura di Domenico Rotella