Il 23 maggio l’ordinazione episcopale di monsignor Lojudice

Sabato 23 maggio, vigilia della solennità di Pentecoste, il cardinale vicario AGOSTINO VALLINI conferirà l’ordinazione episcopale al nuovo ausiliare di Roma per il settore Sud, monsignor AUGUSTO PAOLO LOJUDICE, nominato dal Papa il 6 marzo scorso. La celebrazione eucaristica avrà inizio alle ore 17.30 nella basilica di San Giovanni in Laterano. Conconsacranti saranno monsignor ROMANO ROSSI, vescovo di Civita Castellana, e monsignor PAOLO SCHIAVON, predecessore di monsignor LOJUDICE al settore Sud, che nel settembre scorso aveva compiuto 75 anni e si era quindi dimesso per raggiunti limiti di età. La liturgia di sabato sarà animata dal Coro della diocesi di Roma diretto da monsignor MARCO FRISINA. leggi tutto »

Veglia di Pentecoste ai Santi Apostoli con il vescovo Zuppi

Sabato prossimo, 23 maggio, alle ore 20.30 nella Basilica dei SS. Apostoli, si celebrerà la veglia di Pentecoste del Settore Centro insieme al vescovo Matteo Zuppi. Seguendo l’indicazione della CEI la celebrazione sarà dedicata ai martiri contemporanei, alla tragedia di tanti cristiani e di tante persone i cui diritti fondamentali alla vita e alla libertà religiosa vengono sistematicamente violati

Corpus Domini con il Papa a San Giovanni il 4 giugno


Giovedì 4 Giugno, nella solennità del SS. Corpo e Sangue di Cristo, il Santo Padre Francesco presiederà la celebrazione dell’Eucaristia in piazza San Giovanni e impartirà la benedizione eucaristica sul sagrato di S. Maria Maggiore, a conclusione della processione. La celebrazione inizierà alle ore 19,00; i varchi per l’accesso alla piazza saranno aperti alle ore 17,00. Non è prevista concelebrazione.
Sono previsti biglietti solo per l’accesso al sagrato, riservato a:
- sacerdoti e religiosi. Si chiede di indossare la veste talare e la cotta, o l’abito corale, non il camice;
- parroci romani. Indosseranno la stola bianca sulla cotta e prenderanno posto nelle prime file del settore sacerdoti;
- seminaristi. Indosseranno l’abito talare e la cotta;
- bambini di prima comunione: dovranno essere accompagnati (un adulto ogni 10 bambini) e indossare l’abito di prima comunione. leggi tutto »

Convegno diocesano 2015: programma e scheda di iscrizione


Di seguito il modulo di iscrizione e il programma del Convegno di quest’anno, dal titolo: “Noi genitori testimoni della bellezza della vita”

(Per iscriversi, è necessario digitare il codice di lettere e numeri che si trova in coda alla schermata e poi digitare “Invia”)

.
https://www.emailmeform.com/builder/form/ZYA3O2V451e6  leggi tutto »

Incontro con le giovani coppie il 7 giugno


Domenica 7 giugno 2015 a Nomadelfia di Roma, in via Casale San Michele 46, si terrà un incontro diocesano per le giovani coppie, organizzato dal Centro per la pastorale familiare. Poco più di un anno fa, Papa Francesco, nel giorno di San Valentino, ha incontrato i fidanzati che si preparavano al matrimonio. La maggior parte di quelle coppie ora si è unita in matrimonio, facendo nascere una nuova famiglia. La magia di una nuova vita insieme e la condivisione dell’impegno per costruirla sono le caratteristiche della storia di ogni coppia appena sposata. Alcuni bimbi sono nati, altri sono in arrivo, altri sono desiderati. La vita è più bella quando si ha la consapevolezza della Grazia di Dio effusa su ogni coppia di sposi unita dal sacramento del matrimonio. La giornata vuole sottolineare tutto questo – per chi era presente all’udienza con il Papa e per chi non c’era o è sposato da più anni – condividendo gioie e speranze, alla luce del Vangelo. leggi tutto »

A San Gregorio al Celio il 26 maggio Vespri per la pace


Carissimi,
in occasione della preghiera per la pace in Siria ed in Iraq e per tutti i Paesi tormentati dal flagello della guerra, che si terrà presso la chiesa di S. Gregorio al Celio il prossimo 26 maggio alle ore 18,30 e che vedrà la presidenza dell’Em.mo Sig. Cardinale Peter Turkson, presidente del Pontificio Consiglio per la Giustizia e la Pace e la partecipazione del nostro Vescovo ausiliare Mons. Matteo Zuppi, il Centro Missionario Diocesano e l’Ufficio Migrantes propongono una serata di digiuno da unire alla preghiera. Un segno concreto per implorare il dono della pace.
L’equivalente della cena potrà essere offerto nella questua durante la preghiera e finalizzato all’aiuto dei fratelli della Siria e dell’Iraq. In attesa di vederci per pregare insieme vi saluto con fraternità.
Don Michele Caiafa