Documento di lavoro del Convegno Diocesano 2016

LA LETIZIA DELL’AMORE: IL CAMMINO DELLE FAMIGLIE A ROMA
alla luce dell’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia di Papa Francesco

Leggi l’intero articolo

Il Papa: accogliere le famiglie. No alla «pastorale per ghetti»


Tre immagini bibliche che puntano alla concretezza della vita delle persone, accompagnate dal consueto stile “diretto” condito da decine di aneddoti sulla vita familiare, dai nonni alle suocere. Con alcune indicazioni precise per la pastorale familiare: accoglienza, accompagnamento, discernimento e integrazione. Parole decisive che ruotano attorno al cardine rappresentato dalla “Amoris laetitia”, l’esortazione apostolica arrivata al termine di due assemblee sinodali dedicate alla famiglia.

È l’intervento di Francesco in apertura del Convegno pastorale diocesano 2016 dal tema: «“La letizia dell’amore”: il cammino delle famiglie a Roma alla luce dell’Amoris laetitia». Giovedì 16 giugno, al cospetto delle navate stracolme di gente, il Papa non ha voluto approfondire i diversi passaggi del documento perché «sarà oggetto di esame – ha ricordato – in diversi gruppi di lavoro»: i laboratori attivi questa sera nelle prefetture. Quello che ha fatto è stato invece rovesciare lo sguardo, parlando di alcune «idee/tensioni chiave emerse durante il cammino sinodale, che possono aiutare a comprendere meglio lo spirito che si riflette sull’esortazione». Leggi l’intero articolo

La morte di monsignor Lorenzo Minuti

Il Cardinale Vicario e il Consiglio Episcopale della Diocesi di Roma annunciano la salita al Cielo di monsignor Lorenzo Minuti, Canonico della Basilica Patriarcale di San Pietro e Presidente Onorario del Gris. Ricordandone il generoso ministero sacerdotale, l’affidano a Cristo Buon Pastore perché lo conduca alla vita piena ed eterna. Le esequie hanno avuto luogo giovedì 16 giugno alle 10 nella Basilica di San Pietro, all’altare della Cattedra.

«L’autorità episcopale sia segno dell’amore di Dio»


«Non sei chiamato soltanto a suscitare la fede, ad accenderla, ma a motivarla, a fortificarla». Il cardinale vicario, Agostino Vallini, si rivolge a monsignor Gianrico Ruzza, nuovo vescovo ausiliare della diocesi di Roma per il settore Centro e titolare della sede di Subaugusta, durante l’omelia della sua ordinazione episcopale. Gli chiede di «rianimare la fede dei battezzati, ridarle vigore in un contesto culturale in cui è spesso denutrita, poco consapevole, poco motivata e poco vissuta, così che viene meno la coerenza della vita».

Basilica di San Giovanni in Laterano gremita, sabato 11, per accogliere l’ingresso del nuovo ausiliare. Ad accompagnarlo, come co-consacranti nella celebrazione, il vicegerente di Roma, l’arcivescovo Filippo Iannone, e il vescovo Guerino Di Tora, ausiliare per il settore Nord. Attorno all’altare, tredici vescovi, tra cui gli altri ausiliari della diocesi. Il prefetto degli studi del Pontificio Seminario Romano Maggiore, monsignor Mario Pangallo, e don Paolo Ricciardi, parroco di San Carlo da Sezze a Casal Palocco, sono stati invece i due sacerdoti assistenti col compito di presentare il vescovo eletto al cardinale Vallini, che ha presieduto la celebrazione. Ad assistere anche il cardinale vicario emerito, Camillo Ruini. Leggi l’intero articolo

Giubileo, il calendario degli eventi in diocesi


La Porta Santa della carità all’ostello Don Luigi Di Liegro e alla mensa San Giovanni Paolo II, a via Marsala, che il Papa varcherà il 18 dicembre alle 16.30. La Porta Santa del santuario del Divino Amore, che sarà aperta il 6 gennaio, dopo quelle delle altre basiliche papali di Roma. Un ampio progetto di “opere di misericordia”, a cominciare dall’accoglienza dei migranti e dal Fondo Famiglia per le famiglie in difficoltà. Itinerari per i pellegrini che arriveranno a Roma. Proposte spirituali e iniziative per le varie categorie di persone e operatori pastorali. Le “catechesi della misericordia” per preparare le parrocchie al pellegrinaggio verso la Porta Santa. “Letture teologiche” dedicate all’arte e alla musica, da Caravaggio a Beethoven. leggi tutto »

Calendario Diocesano 2015-2016

Quest’anno il calendario diocesano non avrà una versione cartacea. Farà fede soltanto la pubblicazione online, che presto sarà aggiornata con le iniziative inerenti il prossimo Giubileo.

Agenda