Francesco incontra i consacrati della diocesi il 16 maggio


Nell’ambito dell’anno dedicato alla vita consacrata, il Santo Padre incontrerà il prossimo 16 maggio i consacrati e le consacrate della diocesi di Roma. La giornata si aprirà alle 9.30 nell’Aula Paolo VI. I biglietti di ingresso si ritirano in Vicariato

Il Papa ai giovani di Ostia: “Il mondo ha bisogno di voi”


Quando, qualche minuto prima delle 16, Francesco entra nella palestra della parrocchia Santa Maria Regina Pacis di Ostia Lido, ad accoglierlo è un boato con sottofondo di applausi. Lui, accompagnato dal cardinale vicario Agostino Vallini, daii vescovi ausiliari Paolo Schiavon e Paolo Lojudice e dal parroco Ludovico Barbangelo, si ferma di fronte a ogni malato, ogni anziano, ogni disabile. Per ciascuno, una carezza, un bacio, un abbraccio. Sugli spalti, un centinaio di bambini del minibasket “Stelle marine” di Ostia intonano cori, fanno la ola. «È bello – dice prendendo la parola – essere in questa palestra dove giocano i bambini e i giovani e dove oggi ci sono gli anziani, quelli che hanno la saggezza della vita, la saggezza del dolore, della pazienza, una saggezza che noi dimentichiamo tanto. Gli ammalati somigliano tanto a Gesù: voi – si rivolge ai presenti – siete in un certo senso “privilegiati”. Ringrazio il Signore perché in questa comunità vengono curati gli anziani e i malati; quando nella comunità anziani e malati non sono curati, manca qualcosa», prosegue il Papa. Infine una richiesta: «Pregate per me che sono un po’ anziano, un po’ malato, ma non tanto, eh!?». leggi tutto »

Il 9 maggio il pellegrinaggio dei giovani al Divino Amore


Si svolgera sabato 9 maggio il consueto pellegrinaggio dei giovani della diocesi di Roma al Santuario del Divino Amore. L’appuntamento è previsto per le ore 23.30 a piazza di Porta Capena, davanti all’ingresso della Fao.
Al termine del pellegrinaggio ci sarà la professione di fede e una celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Lorenzo Leuzzi

Un concerto con i poveri e per i poveri


Un concerto con i poveri e per i poveri. E’ quello che si terrà nell’Aula Paolo VI giovedì 14 maggio alle 18, per sostenere le opere di carità di Papa Francesco. Sul palco il Coro della diocesi di Roma e l’Orchestra filarmonica salernitana. I biglietti per la serata, gratuiti, si possono richiedere su www.corodiocesidiroma.it. Sarà possibile poi ritirarli in Vicariato fino all’ora di pranzo del 14 maggio.

“Quest’anno – ha ricordato monsignor Frisina – il Coro della Diocesi di Roma ha celebrato i trent’anni dalla sua fondazione e questo Concerto vuole essere il culmine dell’anno di festa che abbiamo vissuto e che abbiamo desiderato condividere anche con tanti amici e fratelli, cantando la gioia pasquale e contribuendo, con le nostre offerte, alla carità del Papa, nostro Vescovo. Questo gesto ci ricorda che la musica è vera se è un gesto d’amore a Dio e ai fratelli, è autenticamente bella se sa esprimere la luce che emana dal volto del Risorto. Per questo abbiamo riservato nell’Aula Paolo VI ai poveri, ai bisognosi, agli anziani e a coloro che spesso si sentono emarginati dalla nostra società il posto d’onore: sono loro i nostri invitati speciali perché sono le membra privilegiate del corpo di Cristo e potranno gioire con noi della bellezza del Risorto. Sarà un’occasione per condividere la bellezza della fede attraverso la musica, dono meraviglioso di Dio agli uomini affinché possano avvicinarsi a Lui e aprire il cuore alla lode della sua misericordia. leggi tutto »

Telegramma di cordoglio del Santo Padre
per la morte del Card. Giovanni Canestri

AL SIGNOR CARDINALE AGOSTINO VALLINI
PIAZZA SAN GIOVANNI IN LATERANO, 4
00184 ROMA

LA SCOMPARSA DEL VENERATO CARDINALE GIOVANNI CANESTRI, ORIUNDO DELLA DIOCESI DI ALESSANDRIA E APPARTENENTE AL CLERO DI ROMA, SUSCITA NEL MIO ANIMO PROFONDA COMMOZIONE E SINCERA AMMIRAZIONE PER UNO STIMATO UOMO DI CHIESA CHE VISSE CON UMILTÀ E FEDELTÀ IL SUO LUNGO E FECONDO SACERDOZIO ED EPISCOPATO A SERVIZIO DEL VANGELO E DELLE ANIME LUI AFFIDATE. RICORDO CON GRATITUDINE IL SUO FERVIDO MINISTERO DAPPRIMA COME VICEPARROCO, NEGLI ANNI DURI DELLA GUERRA, NELLE PERIFERIE ROMANE SEGNATE DA SOFFERENZE E POVERTÀ; POI COME PARROCO IN DUE POPOLOSE BORGATE, INTENTO AD EDUCARE SPECIALMENTE I GIOVANI ALLA GIOIA DELLA FEDE. NOMINATO VESCOVO AUSILIARE DI ROMA SI DEDICÒ CON INTENSITÀ APOSTOLICA ALLE ESIGENZE SPIRITUALI E MATERIALI DELLA GENTE, MENTRE PARTECIPAVA ASSIDUAMENTE AI LAVORI DEL CONCILIO VATICANO SECONDO. NEL MINISTERO EPISCOPALE A TORTONA, IN SEGUITO COME VICEGERENTE E POI ARCIVESCOVO DI CAGLIARI E INFINE DI GENOVA-BOBBIO HA TESTIMONIATO SAGGEZZA PASTORALE, GENEROSA ATTENZIONE ALLE NECESSITÀ DEGLI ALTRI, ANDANDO INCONTRO A TUTTI CON BONTÀ E MANSUETUDINE. INNALZO FERVIDE PREGHIERE DI SUFFRAGIO PERCHÉ IL SIGNORE ACCOLGA IL COMPIANTO PORPORATO NEL GAUDIO E NELLA PACE ETERNA, ED INVIO A LEI E A QUANTI CONDIVIDONO IL DOLORE PER LA SUA DIPARTITA LA CONFORTATRICE BENEDIZIONE APOSTOLICA, CON UN PENSIERO SPECIALE PER LE SUORE APOSTOLE DEL SACRO CUORE DI GESU’ CHE LO HANNO AMOREVOLMENTE ASSISTITO SPECIALMENTE IN QUESTI ULTIMI ANNI DI INFERMITÀ.

FRANCISCUS PP.

La morte del cardinale Giovanni Canestri


Il Cardinale Vicario Agostino Vallini, il Vicegerente,
i Vescovi Ausiliari e il clero della Diocesi di Roma annunciano l’ingresso nella Gerusalemme celeste di

                             S. Em. Card. Giovanni Canestri

e, mentre ne ricordano con affetto l’amabilità e la nobiltà di animo, la fede ardente, la generosa dedizione alla Chiesa di Roma come
Parroco di S. Maria Consolatrice, Vescovo Ausiliare e Arcivescovo Vicegerente, insieme alle Chiese sorelle di Tortona, Cagliari e Genova, delle quali è stato zelante pastore, lo affidano alla Vergine Maria, Madre della Fiducia, affinché lo accompagni a ricevere da Gesù Buon Pastore la beatitudine eterna.
La S. Messa esequiale sarà celebrata nella Basilica di San Pietro sabato 2 maggio, alle ore 8,30. Il Santo Padre Francesco presiederà il rito dell’ultima raccomandazione e del commiato leggi tutto »